Associazione Chiusa di Rio Pusteria

L’associazione Chiusa di Rio Pusteria, fondata nel 1997 con sede a Rio Pusteria, tra il 1998 e il 2005 sotto la presidenza di Christoph Prugger ha restaurato integralmente la rovina della Chiusa di Rio Pusteria, un tempo dogana asburgica e fortificazione, in feconda collaborazione con la Giunta della Provincia Autonoma di Bolzano, la Ripartizione Beni Culturali, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e il Comune di Rio Pusteria. Le misure di risanamento sostenute dagli enti citati sono state attuate in stretta collaborazione e con l’ausilio esperto degli architetti Klaus Mathieu (Beni Culturali) e Josef Rieder (Rio Pusteria). Al termine dei lavori volontari, gli undici membri fondatori dell’associazione pusterese hanno dedicato alla “loro” chiusa una campana realizzata dal fonditore Grassmayr di Innsbruck e destinata a suonare in occasioni particolari. L’attività dell’associazione è sostenuta dal comune di Rio Pusteria, proprietario della chiusa.